Biography Image

Orchestra UniMi

Fondata nel 2000, l’Orchestra UniMi è diventata, grazie ad Alessandro Crudele che ne è stato per 20 anni direttore musicale, un’importante realtà nel modo orchestrale milanese, rappresentando allo stesso tempo, per la singolarità del suo progetto, un’autentica sfida sulla scena musicale del nostro Paese.

L’Orchestra UniMi collabora regolarmente con direttori e solisti di fama internazionale. Tra gli altri: Petr Altrichter, John Axelrod, Mario Brunello, Davide Cabassi, Natalie Clein, Francesca Dego, Enrico Dindo, Bernhard Gueller, Viviane Hagner, Martin Helmchen, Ingrid Fliter, Paul Mann,  Céline Moinet, Isabelle Moretti, Gerhard Oppitz, Roberto Paternostro, Vadim Repin, Fazil Say, Ragna Schirmer, Bojan Suđić, Sergio Tiempo, Bramwell Tovey, Milan Turkovic, Anika Vavic, Lilya Zilberstein, oltre che con “prime parti” dell’Orchestra del Teatro alla Scala e dei Berliner Philharmoniker nel ruolo di solisti.

Quota Mark

Gli archi diretti con appassionato calore da Alessandro Crudele hanno fatto palpitare con eleganza [...] toccante il capolavoro pergolesiano, risuonato carico di tocchi teatrali...

Angelo Foletto, La Repubblica

Ombra Ombra

Ultime Notizie

immagine di La 22ª stagione della rinnovata Orchestra Sinfonica UniMi

La 22ª stagione della rinnovata Orchestra Sinfonica UniMi

Tutto pronto per l’avvio della 22ª Stagione musicale dell’Orchestra dell’Università degli Studi di Milano, che torna a dare vita a un cartellone in presenza ricco di concerti e di novità. A cominciare dal recente passaggio gestionale alla Fondazione UNIMI. Da quest’anno l’Orchestra UniMi diventa così, a tutti gli effetti, un’orchestra professionale composta da freelance. Un quadro rinnovato che la impone quale protagonista d’avanguardia nel panorama culturale della città di Milano.
La nuova stagione è stata presentata nella Sala Napoleonica della Statale, in via Sant’Antonio, alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Tommaso SacchiMarina Carini, prorettore Delegato a Terza Missione, Attività Culturali e Impatto Sociale della Statale, Luca Solari, presidente Fondazione UNIMI, Claudio Toscani, presidente Orchestra UniMi, Luisella Molina, direttore generale Orchestra UniMi, Daniela Cammarano, primo Violino solista Orchestra UniMi, Marco Berrini, Maestro del Coro UniMi.

Otto i concerti che compongono la Stagione 2021/2022, tre in più rispetto a quelli della passata stagione, di cui cinque sinfonici, come da tradizione elemento preponderante dell’offerta musicale UniMi, due cameristici, in occasione delle festività di Natale e Pasqua, e uno, dedicato al canto coraleche accoglie una compagine artistica proveniente da un altro ateneo: il Rutgers University Glee Club che nel 2022 festeggerà i 150 anni di attività. A cui si aggiunge il concerto straordinario in programma il 10 maggio 2022 presso la Basilica di San Marco.

Un percorso musicale che, come da vocazione dell’Orchestra UniMi, guarda anche alla musica contemporanea proponendo una prima esecuzione assoluta (25 gennaio) e una prima italiana (22 febbraio) e che quest’anno aggiunge al mosaico un ulteriore tassello: un progetto di riscoperta di brani di autori del Novecento di raro ascolto in collaborazione con l’Associazione NoMus, che raccoglie, custodisce e cataloga archivi e fondi musicali altrimenti poco valorizzati e a rischio oblio.

L’Orchestra UniMi torna in presenza – dichiara Claudio Toscani, Presidente dell’Orchestra UniMi –. Dopo che l’emergenza sanitaria ha penalizzato le due passate stagioni, l’Orchestra inaugura la sua 22ª rassegna sinfonica riprendendo pieno contatto con il suo pubblico, che ha continuato a seguirla anche nei periodi più difficili della pandemia. Lo fa con un calendario di appuntamenti più ricco, con direttori e solisti affermati e giovani di talento, con una nutrita serie di iniziative sul fronte della divulgazione, della formazione professionale e del coinvolgimento di nuovo pubblico“.

Il concerto inaugurale, in programma il 30 novembre, alle ore 20.30 sul palco dell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano – che ospiterà tutte le serate in cartellone – è affidato alla bacchetta di Michele Gamba che dirigerà l’Orchestra UniMi in un repertorio che da Mozart, Stravinskij e Prokof’ev arriva a Luciano Chailly (1920-2002): l’esecuzione del suo Ricercare del X tono di Giovanni Gabrieli è emblematica della nuova sinergia realizzatasi quest’anno tra Orchestra UniMi e Associazione NoMus.

Le prenotazioni per il concerto del 30 novembre si apriranno il 23 novembre >>> QUI.

 

MATERIALI STAMPA

Ombra Ombra

Video in evidenza - Beethoven, Sinfonia n. 4 op. 60

16 Febbraio 2021 | Direttore: Nayden Todorov

Ombra Ombra

30

novembre

30 novembre

Inaugurazione della stagione 2021/2022

In collaborazione con l’Associazione NoMus – Milano

Prenotazione a partire dal 23/11 >>> QUI

 

H 19.15 Michele Gamba conversa con Angelo Foletto

H. 20.30 Orchestra dell’Università degli Studi di Milano
Michele Gamba direttore

 

Ombra Ombra

21

dicembre

21 dicembre

CONCERTO DI NATALE - I Piccoli Musici

CONCERTO DI NATALE – I Piccoli Musici

Mario Mora direttore
Francesca Tirale arpa
Luigi Panzeri organo

 

Ombra Ombra

25

gennaio

25 gennaio

Secondo concerto sinfonico

In collaborazione con il Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano

 

H 19.15 Andreas Gies, Rachel Beja e Daniela Cammarano conversano con Giuseppina Manin

H. 20.30 Orchestra dell’Università degli Studi di Milano
Andreas Gies direttore
Daniela Cammarano violino

 

Ombra Ombra

All content Copyright © Orchestra UniMi 2021. All Rights Reserved.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi