Orchestra Direttore

Direttore ospite principale

Il Maestro Bojan Suđić, il più illustre direttore serbo al giorno d’oggi, è stato, per più di un decennio, il direttore musicale del Dipartimento di produzione musicale della Radio Television of Serbia (RTS) e il direttore principale dei suoi due rinomati ensemble – l’Orchestra Sinfonica e il Coro. Come professore di direzione d’orchestra alla facoltà di musica dell’Università delle Arti di Belgrado, è anche direttore principale dell’orchestra sinfonica di questa istituzione accademica.

La sua carriera artistica e professionale è stata costruita attorno a un complesso e ricco repertorio di musica sinfonica, corale, operistica e balletto. È stato celebrato anche per aver diretto concerti su larga scala, con oltre cinquecento musicisti sul palco – come per la Sinfonia n. 8 di Gustav Mahler, i Requiem di Hector Berlioz e Giuseppe Verdi, i Carmina Burana di Carl Orff, etc. – così come per i concerti davanti ad un vasto pubblico, alcuni dei quali superano le diecimila persone, con l’intento di introdurre alla musica classica più persone possibili.

Il Maestro Suđić si è particolarmente dedicato alla promozione della musica contemporanea. Ha diretto le prime esecuzioni di numerosi brani di compositori locali e internazionali, molti dei quali gli sono stati dedicati. È particolarmente devoto alla promozione di giovani artisti di talento, offrendo loro un importante spazio nel corso delle stagioni concertistiche.

Dopo aver vinto il primo premio alla Yugoslav Competition of Music Artists di Zagabria nel 1989 (poi chiamata Lovro fon Matačić International Competition of Young Conductors), il Maestro Bojan Suđić ha ampliato la sua carriera professionale in Europa e America Latina, collaborando con più di cinquanta orchestre e numerosi cori. Oltre ad essere stato direttore ospite della Helsinki Philharmonic Orchestra e della Novosibirsk Philharmonic Orchestra, delle orchestre sinfoniche di Odense, Turku, Klagenfurt, dell’Opera di Helsinki e di molti altri rinomati ensemble, Suđić ha stabilito e mantenuto negli ultimi dieci anni collaborazioni regolari con la Montenegrin Symphony Orchestra e la OFUNAM in Messico.

È stato direttore residente della Royal Swedish Opera a Stoccolma per cinque anni, durante i quali ha diretto più di 150 performance di opera e balletto. Nel corso della sua carriera ha inoltre ricoperto la carica di direttore principale e direttore musicale generale dell’Opera e del Teatro Nazionale di Belgrado, così come è direttore ospite permanente della Belgrade Philharmonic Orchestra. A partire dalla stagione 2018/19, il Maestro Bojan Suđić sarà direttore ospite principale dell’Orchestra UniMi, a Milano.

Il Maestro Suđić ha collaborato con molti rinomati artisti internazionali, come Maxim Vengerov, Vadim Repin, Nigel Kennedy, Ivo Pogorelić, Denis Matsuev, Nikolai Lugansky, Michel Bérof, Shlomo Mintz, Emmanuel Pahud, Placido Domingo, Željko Lučić, Nemanja Radulović e molti altri.

La critica musicale serba l’ha definito “il direttore di spicco della musica serba” (Sonja Marinković, Belgrado), mentre il critico finlandese Mats Liljeros (Huvudstadsbladet, Helsinki) descrive il Maestro Suđić con queste parole: “Suđić è un talento naturale, con uno stile eccezionale e con una delle più belle tecniche direttoriali che io abbia mai visto”.

Ombra Ombra

Main Partner

Fondazione Cariplo

Partners

Circuito Musica e Istituto Italiano di Fotografia

All content Copyright © Orchestra UniMi 2018. All Rights Reserved.